Google Adwords

A cosa serve una campagna Google Adwords? 

Serve per far in modo che la nostra azienda appaia nei primi posti di una pagina di ricerca nel momento in cui un utente cerca qualcosa inerente al nostro settore. Sappiamo benissimo che oggi non basta avere un sito internet o essere presenti sui social networks per essere trovati in rete. Questo è una parte del lavoro che posiziona in modo organico, ovvero gratuitamente, il nostro sito nelle ricerche online, ma non garantisce una buona posizione, condizione indispensabile per essere trovati e contattati. Google Adwords è uno degli strumenti che meglio risponde alla nostra esigenza di visibilità sul mercato, ha un costo, che dipende dalla cifra che siamo disposti a pagare in base ai risultati prevedibili che possiamo conoscere prima ancora di iniziarla, attraverso lo strumento della ricerca delle parole chiave che Google stesso mette a disposizione.

Google Adwords

Come funziona una campagna Google Adwords?

Innanzitutto bisogna decidere quale obiettivo si vuole ottenere, Google nel momento in cui si inizia a organizzare una campagna propone alcuni fra gli obiettivi più comuni che si possono avere per una campagna e in base a quello vengono poi impostati tutti i parametri (area geografica, target, budget di spesa). Ciò che c’è molto di positivo è che le campagne Adwords sono minurabili, monitorabili e modificabili per tutta la durata. In questo modo è possibile ritarare la campagna nel caso in cui ci si accorge che non sta portando agli obiettivi attesi. Quando facciamo partire la campagna, abbiamo già quindi una stima del numero di impression (visualizzazioni dell’annuncio sui motori di ricerca) e click che potremo ottenere, per cui se i dati statistici non sono linea, evidentemente stiamo sbagliando qualcosa nella campagna.

Terminate le impostazioni si creano gli annunci pubblicitari, quelli che appaiono ai primi posti quando si effettua una ricerca su Google. É consigliabile crearne 3 in modo che Google farà vedere quello o quelli che ottengono più click, per migliorare il rendimento. L’annuncio dev’essere costituito da: titolo, sottotitolo, descrizione del prodotto o servizio che intendiamo pubblicizzare e link alla pagina del sito specifica

Fax simile annuncio Google Adwords

Come si fa a far vedere l’annuncio pubblicitario in Google?

Innanzitutto si deve costruire un “castelletto” di parole chiave. Questa parte del lavoro è molto importante, lo sforzo da fare è pensare a cosa cercano le persone in rete per trovare il servizio o prodotto che offriamo. Ci sono strumenti di Google stesso che aiutano in questa operazione, ci danno una stima dei volumi di ricerca delle parole chiave inerenti il nostro settore. Il numero di parole chiave iniziale è bene che sia già corposo, anche 300/400 e va crescendo durante il monitoraggio della campagna, in base al comportamento degli utenti.
Quindi in base alle parole chiave inserite nel piano che gli utenti cercano, compaiono i nostri annunci pubblicitari, se l’utente clicca sull’annuncio, viene scalato l’importo che equivale al costo di quella parola chiave. É importante che la pagina del sito sulla quale abbiamo deciso di far arrivare gli utenti dalla ricerca, sia coerente con la parola chiave cercata, altrimenti l’utente arriva si sul nostro sito, ma se non trova subito quello che sta cercando se ne va, penalizzando la qualità della campagna e del nostro sito.

Gli annunci possono essere testuali come l’immagine sopra fa vedere, oppure possono esserci delle immagini/video/gif animate. La dove possibile è consigliabile fare una campagna che preveda sia annunci di testo, sia annunci display perché questi ultimi hanno il vantaggio di aumentare molto la visibilità sui motori di ricerca e quindi di aiutare il posizionamento in alto del nostro annuncio di testo.

Una guida completa di come creare una campagna efficace la offre google stesso, qui il link dove trovare le informazioni, ma attenzione Adwords è uno strumento potente, ma per rendere davvero remunerative le campagne è necessario affidarsi ad esperti che vi assistano in tutto il processo, sappiano come e dove modificare le varie impostazioni.